Digital Roots è il blog di DGLine | Web & Software Agency
Rétro

Campo minato: non tutti sanno che…

25 Ottobre 2019

Campo minato: non tutti sanno che…

Ve lo ricordate Campo minato?
È un videogioco per PC molto semplice, veloce e agile e allo stesso tempo sfidante; è stato inventato nel 1989 da Robert Donner e Curt Johnson.
Lo scopo di questo videogioco è trovare tutte le mine in un campo minato senza farle esplodere.
A rendere celebre questo gioco è stata la versione inclusa in Microsoft Windows 3.1 nel 1992 e che da allora ha sempre accompagnato il sistema operativo di Redmond.

Perché Microsoft ha scelto proprio questo gioco?

Le motivazioni di questa scelta, risalgono ad un’analoga decisione presa due anni con l’uscita nel 1990 di Windows 3.0: per la prima volta nel sistema operativo è stato inserito il gioco di carte “Solitario”; in questo caso l’obiettivo “dietro le quinte” non è quello di fornire uno strumento di “evasione” dalla routine lavorativa della giornata in ufficio, quanto di insegnare agli utilizzatori del sistema l’uso del mouse e in particolare a padroneggiare la funzionalità appena introdotta nel  sistema operativo: il “drag & drop” (trascina e rilascia).

Se quindi in Windows 3.0 la grande novità era il drag&drop, Windos 3.1 rilasciato due anni dopo ha introdotto un’altra funzionalità per l’epoca innovativa: l’uso del tasto destro del mouse.

La scelta di aggiungere il gioco campo minato è quella di insegnare l’uso del secondo tasto del mouse con funzionalità e logiche diverse dal sinistro. Per Microsoft stessa, il tasto destro del mouse ha rappresentato un cambio fondamentale nell’esperienza d’uso del nuovo sistema operativo, un cambio così radicale da dargli quindi  grande attenzione. Grazie a questo giochino/tutorial tutti sono diventati dei guru del tasto destro così come di campo minato stesso.

Con l’arrivo di Windows Live messenger, Microsoft ha rilasciato anche una versione online del gioco dove è possibile sfidare un avversario: in questa variante vince il giocatore che scopre più mine.

Da Campo minato a Prato fiorito

Nel corso degli anni il nome del gioco “Campo minato” è stato poi modificato in un più politicamente corretto “Prato fiorito” e al posto delle mine ci sono dei fiori.

In Windows 7 si ritorna all’0rigine  del gioco di nuovo alla scoperta delle mine, poi Campo minato, scompare tra i giochi preinstallati in Windows 8 e Windows 10, ma è scaricabile gratuitamente dal Microsoft Store.

Di questo gioco ne sono nate diverse varianti per tutti i sistemi operativi e ne esiste anche una versione online.

Numeri da record e curiosità

Volete sapere qual è il record assoluto per “sminare un campo?”, Minesweeper.online vi permette non solo di giocare ma anche di confrontare i vostri record personali con altri giocatori di tutto il mondo.

Un’altra curiosità sul gioco: in occasione del trentesimo anniversario dalla prima versione di Campo minato, Cinemassive, una società di Atlanta che si occupa di soluzioni di video wall, ha creato una versione speciale del gioco basata su 24 schermi dove la modalità esperto prevede la ricerca di 38.799 mine, godetevi il video della sfida!

Quello che nessuno ha il coraggio di dire o monitorare è la quantità titanica di ore che tutto il mondo ha speso su questo gioco in orario di lavoro, a scuola, a casa.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *