Digital Roots è il blog di DGLine | Web & Software Agency
Tips

Consigli (e trucchetti) per le Instagram stories

21 Ottobre 2019

Consigli (e trucchetti) per le Instagram stories

Quante volte mentre stiamo facendo zapping o navigando distrattamente su Instagram ci è capitato di dire: “Ehi, ma come ha fatto a fare questa cosa?”. In un mondo che è in continua evoluzione è sempre bene stare al passo, ve ne avevamo già parlato in questo articolo di 10 trucchi per Instagram e in uno precedente per sapere Come personalizzare le storie in evidenza su Instagram.

Ecco qualche consiglio (e trucchetto) per fare “quelle cose” che ancora non avete iniziato a fare con le Instagram stories.

#1 Condividere post nelle stories

Questa non sarà una novità ma mi capita ancora di rispondere al quesito: Come faccio a condividere i post di altri nelle stories?

Andando sul post in questione basterà cliccare sull’icona a forma di aeroplanino di carta e si aprirà una tendina che permette di:

  • inviare il contenuto come messaggio direct a qualcuno tra i nostri contatti
  • oppure di condividere questo contenuto nella propria storia.

Una volta fatto si aprirà la classica immagine delle storie di Instagram che è possibile personalizzare. Il consiglio è di taggare la pagina autore del contenuto con una menzione (se non si fa questo passaggio l’account non potrà mai sapere che il suo post è stato condiviso nelle stories di qualcun altro).

#2 Condividere più foto in una sola storia di Instagram

Per Android ancora aleggia mistero ma se siete in possesso di un dispositivo IOS potrete condividere più contenuti fotografici all’interno di una sola storia di Instagram. Per farlo bisogna:

  • aprire una nuova storia di Instagram
  • uscire dall’app e andare nella galleria foto
  • selezionare la foto che ci interessa e nelle opzioni cliccare su copia immagine
  • ritornare su Instagram, aprire la modalità testo e tenere premuto per permettere la funzione incolla
  • magicamente comparirà l’immagine da voi selezionata nel rullino. E così via aggiungendone quante ne vogliate (anche brevi video o boomerang, facendo lo stesso procedimento dalla galleria immagini)

#3 Evitare l’over posting

Lo sapevate che, secondo uno studio di Buffer e Delmondo, ogni giorno sono circa circa 400 milioni gli utenti che condividono contenuti tramite stories. Va di pari passo, sempre secondo queste analisi, che il livello di attenzione rispetto ai contenuti deve essere mantenuto alto. Quindi una sequenza di stories su Instagram dovrebbe essere composta da non più di sette frame (immagini/contenuti) e, sempre per favorire l’engagement, con una certa coerenza estetica.

#4 Usare altri font nelle stories

Altra domanda relativa all’estetica delle stories: “Ma quel font non ce l’ho, come faccio a utilizzarne di diversi?”. Ecco che anche su questo domanda si apre un mondo, fatto di app collaterali che permettono di creare grafiche con font ad hoc sia per i post del feed che per le stories. Due di queste che abbiamo testato nel tempo: Typorama e Hype Text

#5 Condividere nelle stories un proprio post pubblicato nel feed

La procedura è identica a quella descritta nel punto #1 ma a cambiare è l’obiettivo. Ultimamente vi sarete accorti che sempre più spesso nelle storie di Instagram compaiono contenuti accompagnati (a volte anche coperti) dalle scritte sticker “New post”, “Tap This” che invitano gli utenti a cliccare su quell’immagine per arrivare al profilo dell’autore. Questo con un duplice obiettivo: aumentare le visite al profilo (tendenzialmente un profilo di tipo business) e aumentare l’engagement (like, share in altre stories, commenti).

Fateci sapere come va, quando avete provato a fare tutte queste “cose” che non avevate ancora provato a fare 😉

Photo by lalo Hernandez on Unsplash

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *