Cosa sono Q1, Q2, Q3, Q4

Federica Speziali gen 29, 2019

Se vi occupate di marketing o anche solo di reportistica vi sarà capitato di sentire, leggere, scoprire da report altrui o resoconti mensili i termini Q1, Q2, Q3 e Q4.

Da profani non avrete fatto domande.  Inopportune in sede di riunione e anche per evitare di passare per quelli che "non sanno le cose", "non sono sul pezzo", non hanno "masticato" marketing lungo il proprio percorso di studi o aggiornamento.

Ecco una semplice quanto breve spiegazione.

La lettera Q corrisponde al "quarto" di un anno e quindi equivale a un trimestre.

La risposta domanda successiva, a quale periodo dell'anno si riferiscono queste sigle, è presto data.

Q1: gennaio, febbraio e marzo Q2: aprile, maggio e giugno Q3: luglio, agosto e settembre Q4: ottobre, novembre e dicembre.

Di solito queste diciture sono usate negli Stati Uniti ma ormai affollano i report di tutto il mondo, non importa dove voi siate.

E, in ogni caso, la "bella" figura col cliente nella presentazione di report e relazioni trimestrali è assicurata.