Facebook prova con l’e-commerce

facebook_logo_2L’annuncio arriva dalla pagina Facebook for business: sul social network di Mark Zuckerberg si sta sperimentando un nuovo modo per permettere alle aziende di raggiungere i propri clienti e alle persone di comprare prodotti. E a Facebook di aumentare gli introiti, dato che la pubblicità rimane la principale fonte di guadagno della piattaforma social.

La novità consiste nella possibilità di comprare prodotti o servizi senza lasciare il social network, grazie all’introduzione del pulsante “Buy” sugli annunci pubblicitari.

L’utente durante la procedura di acquisto avrà contatti solo con Facebook e non con l’inserzionista: per questo da Facebook ci tengono a far sapere che porranno la massima attenzione alle questioni della privacy. I pagamenti saranno sicuri e le informazioni sulle carte di credito non saranno condivise con i venditori; inoltre le persone potranno scegliere se desiderano salvare o no le informazioni di pagamento per semplificare gli acquisti futuri.

facebook-prova-con-lecommerce

Al momento la sperimentazione coinvolge solo alcune piccole e medie imprese statunitensi. Per i retailers si tratta di un’occasione preziosa per aumentare il bacino delle proprie vendite, tuttavia a lungo andare potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. Infatti se il processo di acquisto resta appannaggio di Facebook, le aziende perdono importanti dati sui propri consumatori, dati che permettono di fare analisi sul comportamento di acquisto e di offrire prodotti in linea con le esigenze dei propri utenti.