Digital Roots è il blog di DGLine | Web & Software Agency
Tips

Come creare short URL con Bit.ly

9 Settembre 2019

Come creare short URL con Bit.ly

Bit.ly: cos’è e come funziona

Bit.ly è il tool di URL shortening più famoso al mondo. Questa applicazione web permette di “tagliare”, o meglio, accorciare un link preso dal web o da un sito, sostituendolo con uno più corto.  Sostanzialmente Bit.ly riduce la lunghezza degli indirizzi delle pagine web che vogliamo condividere (e che intendiamo condividere soprattutto sui social media).  Queste versioni accorciate dei link sono chiamate short URL e ora ti spieghiamo perché sono utili quando si ha a che fare con il web marketing e il social media management.

Cosa sono gli short URL e perché usarli

Come abbiamo detto gli short URL sono una versione ridotta, nel senso di “più breve”, di indirizzi di siti web e vengono realizzati con apposite app online, tra cui Bit.ly, sul podio delle più performanti.

Perché usare short URL:

  • risparmiare spazio (per esempio su Twitter)
  • dare un aspetto più gradevole e meno invasivo al link (spesso ci troviamo di fronte a url chilometriche, impossibili da memorizzare e scomodi da copiare e incollare in giro
  • rendere più friendly e intuitivo il link personalizzando la resa accorciata (di default alfanumerica) e rendendola “parlante”, con la possibilità di mettere in risalto il focus e tema contenuti in quel sito o articolo e attirando l’attenzione dell’utente
  • inserire codici di track senza renderli visibili (e impattanti): questo anche perché solitamente le formule di track sono lunghe e contengono diversi parametri che non è bello condividere per esteso (ci riferiamo proprio alla resa visiva che si avrebbe, piena di =, ?, %, utm, e così via…)

Vantaggi di Bit.ly

Bit.ly, oltre a permettere tutti i punti elencati qui sopra, offre alcuni vantaggi in più che fanno rientrare questa utile app tra gli strumenti di web marketing.

  • è possibile creare un URL customizzato, sostituendo la sequenza di lettere autogenerate dall’app con le keyword che preferisci, riprendendo per esempio il titolo della pagina o il focus sull’argomento contenuti nella pagina
  • con Bit.ly è possibile inserire link con parametri dinamici (i famosi UTM), tracciando così i click sui link accorciati
  • il software mette a disposizione diverse statistiche: click al link, referrer di provenienza, dati su browser e sistema operativo, suddivisione per area geografica

Gratuito o premium?

Con Bit.ly puoi fin da subito iniziare ad accorciare i tuoi link dal momento che il software mette a disposizione una versione free che permette:

  • utilizzo illimitato di link accorciati
  • creazione di branded link
  • generare link https
  • accesso limitato alle API
  • reportistica fino a 30 giorni dalla data di creazione dei link

Il piano premium oltre alle caratteristiche di quello free offre:

  • la segmentazione delle attività in base alla posizione geografica, dipartimento, canale, brand
  • supporto diretto dedicato
  • accesso completo alle API
  • reportistica illimitata

Tutto dipende da quanto userai questo strumento e in che modo.

Se sei già pratico con la creazione di URL tracciate il piano free accessibile con la registrazione utente è quello migliore.

Se non sai cosa sono i tracking code da inserire nelle URL e con quali strumenti è possibile farlo, ti potrebbe essere utile questo nostro articolo: Google Campaign URL Builder.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *